timac

Il Collettivo Exit non ci sta. Dopo il dissequestro della Timac, fabbrica di fertilizzanti di via Trani a Barletta cui circa un anno fa erano stati posti i sigilli per mancata realizzazione di opere bonifica e dopo l’assenza del sindaco Cosimo Cannito ad una conferenza di servizio in Regione riguardante proprio la situazione dei lavori della messa in sicurezza della fabbrica sul cui terreno adiacente era stato concesso un permesso a costruire poi revocato, l’associazione ambientalista barlettana ha voluto esporre il proprio punto di vista sul tema e lo ha fatto parlando di situazione giunta ormai alle comiche finali.

Il Collettivo Exit considera dunque tutt’altro che chiusa la vicenda Timac ed annuncia la volontà di proseguire nella propria battaglia auspicando anche l’intervento del sindaco Cosimo Cannito

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.