Picerno in C, Cerignola secondo. F.Andria fuori dai play-off - TELEREGIONE
Connetti con il social

SERIE D

Picerno in C, Cerignola secondo. F.Andria fuori dai play-off

Tante speranze ma nessuna sopresa, il Picerno si riguadagna la promozione in serie C ed il Cerignola chiude al secondo posto. La Corte d’Appello sportiva infliggendo 3 punti di penalizzazione ai lucani aveva riaperto il girone H del campionato di serie D ma nell’ultimo turno le posizioni non sono variate e l’undici di Giacomarro ha confermato il salto di categoria battendo 3-2 il Bitonto.

Tante speranze ma nessuna sopresa, il Picerno si riguadagna la promozione in serie C ed il Cerignola chiude al secondo posto. La Corte d’Appello sportiva infliggendo 3 punti di penalizzazione ai lucani aveva riaperto il girone H del campionato di serie D ma nell’ultimo turno le posizioni non sono variate e l’undici di Giacomarro ha confermato il salto di categoria battendo 3-2 il Bitonto.

La gara disputata a porte chiuse sul neutro di Rionero in Vulture non ha praticamente avuto storia. Il gol di Tedesco a fine primo tempo ha spianato la strada al Picerno che ha poi arrotondato ancora con Tedesco e con un rigore di Kosovan. Tardiva la reazione del Bitonto che ha addolcito il k.o. con i centri di Picci e Turitto e che si proietta al play-off contro il Taranto terzo in classifica e sconfitto 2-1 sul campo del Sorrento nell’ultima uscita della stagione regolare. Al secondo posto resta dunque il Cerignola: lo 0-3 sul campo del Francavilla vale ai gialloblù la possibilità di giocarsi in casa gli spreggi promozione a partire dalla semifinale di domenica prossima contro il Savoia. A sfidare la squadra di Dino Bitetto ci saranno dunque in campani e non la Fidelis Andria naufragata sul campo di Altamura. La squadra di Potenza è tornata dal “D’Angelo” con un pesante 3-0 sul groppone, risultato che ha fatto sfumare proprio sul traguardo la possibilità di comporre una griglia play-off tutta pugliese. Una rappresentante pugliese sarà protagonista anche dei play-out. Con il 2-0 rifilato al Nola il Nardò si è assicurato la possibiltà di giocarsi in casa lo spareggio salvezza: domenica prossima al Giovanni Paolo II sarà di scena il Gragnano. A chiudere il programma del girone H il derby vinto dal Fasano per 3-2 sul campo del Gravina al termine di 90′ giocati a cuor leggero da due squadre con più nulla da chiedere a questa stagione.

Capitolo a parte merita il Bari: la stagione dei galletti si è chiusa con un k.o. indolore sul campo del Roccella. Per la squadra di Cornacchini ora ci sarà la poule scudetto il cui primo match sarà quello di domenica 12 al San Nicola contro il Picerno, in attesa di conoscere la terza componente del girone iniziale che verrà fuori dalla vincente dello spareggio del girone G tra Avellino e Lanusei.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - SERIE D