Ultima fermata Avellino: si chiude al “Partenio-Lombardi” la corsa del Bari nella poule scudetto. La sconfitta per 1-0 sul campo degli irpini estromette i biancorossi dalla competizione per il tricolore dilettanti, pone fine all’esperienza nel dilettantismo e proietta Floriano e compagni verso la prossima stagione nel campionato di serie C.

Per provare a portare a casa il successo nella sfida tra nobili decadute il tecnico dei galletti Cornacchini schiera i suoi uomini migliori. Stessa scelta per il tecnico campano Bucaro che si affida a De Vena ed Alfageme.

Inizio gara vivace: Floriano prova il pallonetto ma non trova la misura giusta per battere Viscovo. La risposta dell’Avellino passa per la testa di Alfageme che non riesce però a indirizzare il pallone verso De Vena libero a centro area. Finale di tempo con un’occasione per parte: per il Bari è ancora Floriano a calciare senza inquadrare la porta, mentre per gli irpini Alfageme manca di un soffio l’impatto su un bel cross di Da Dalt. Si va a riposo sullo 0-0.

Inizio ripresa ed Avellino avanti: cross da destra di Tribuzzi acrobazia di De Vena e Marfella battuto per l’1-0 irpino. La reazione del Bari è veemente: Simeri colpisce una clamorosa traversa, poi Bolzoni manca di poco il bersaglio di testa. Sempre Bolzoni vede annullarsi un gol poco dopo l’ora di gioco: per l’arbitro la sua posizione sulla respinta di Viscovo è irregolare. La spinta dei biancorossi è costante, Floriano dapprima fallisce da buona posizione poi vede annularsi un gol per posizione irregolare di Iadaresta. L’ultima occasione capita sui piedi di Liguori che spara altissimo da centro area. Vince l’Avellino, per il Bari l’appuntamento è per la prossima stagione.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.