Il primo traguardo lo hanno tagliato gli organizzatori della seconda edizione della Trani Triathlon sprint 2019: domenica 9 giugno, a nuotare nelle acque cittadine e poi attraversarle in bicicletta (sconfinando nella vicina Bisceglie) per poi correre verso lo striscione d’arrivo a piedi (in pratica compiendo una parte di maratona) saranno poco meno di trecento atleti.

Non ancora iron man, ma comunque ambiziosi di esserlo. Sono i triatleti che a Trani arriveranno da ogni parte del Sud Italia per questa edizione di un evento voluto dalla sezione trihatlon della società Tommaso Assi, sostenuto dall’amministrazione comunale e arricchito dalle iniziative a sfondo sociale che l’accompagneranno. La seconda edizione del Trani Triathlon sprint è stata presentata, alla Lega Navale, alla presenza del sindaco, Amedeo Bottaro, del delegato Coni bat, Antonio Rutigliano, del presidente regionale della Federazione triathlon, Claudio Meliota e di Raffaella Dianora, responsabile dei progetti sociali per il triathlon. Ad illustrare percorso e orari di gare è stato Paolo Manno, responsabile della sezione triathlon nella Tommaso Assi. Domenica 9 giugno sono due gli orari da appuntarsi: alle 13 prenderà il via la gara juniores, alle 14,30 quella dei senior. Nuovo, ciclismo e maratona sono i tre momenti in una sola gara che impegneranno i triatleti: nella passata edizione il successo, in campo maschile,  andò a Marcello Roncone, castellanese tesserato per la Otrè Triathlon di Noci, quello in campo femminile fu ad appannaggio di Serena Vecchione di Avellino.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.