Un k.o. che non compromette del tutto le possibilità di raggiungere l’obiettivo salvezza ma che certamente rende più difficile la strada da percorrere. E’ andato alla Lucchese il primo round della finale play-out di serie C contro il Bisceglie. A decidere la sfida del “Porta Elisa” la rete di Sorrentino che consegna ai toscani un piccolo vantaggio in vista del ritorno di sabato sera al “Ventura”.

Quella del Bisceglie in terra toscana non è stata una prova negativa. I neroazzurrostellati scesi in campo con gli stessi 11 vittoriosi nella sfida contro la Paganese hanno approcciato la gara con il giusto piglio badando più a non prenderle e ad agire in contropiede.

Dopo una prima frazione caratterizzata da emozioni con il contagocce le due squadre sono rientrate in campo con lo stesso atteggiamento guardingo ma al 50′ per il Bisceglie è arrivata la beffa. Il centro di Sorrentino, figlio di una disattenzione difensiva, ha fiaccato i neroazzurostellati incapaci di trovare la via del gol e costretti ora ad una rimonta alla quale il tecnico Vanoli ha affermato di credere fermamente. Nell’immediato post partita del “Porta Elisa” l’allenatore del Bisceglie ha elogiato la prova dei suoi ricordando come anche con la Paganese si partisse da un k.o. subito nella gara d’andata ed evidenziando la capacità di soffrire di una squadra pronta a giocarsi il tutto per tutto negli ultimi 90′ di una stagione che pur ricca di difficoltà può ancora regalare una permanenza in serie C tutt’altro che scontata ad inizio anno.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.