Il Barletta 1922 continua ad essere impegnato sul doppio fronte società e stadio, ma il futuro del club comincia a preoccupare tutto l’ambiente.

Nella giornata di domani, la dirigenza dimissionaria consegnerà il titolo sportivo nelle mani del sindaco Cannito, gettando la spugna dopo le trattative che si sono susseguite fin dal termine dell’ultima stagione. Il tutto, mentre il “Puttilli” si avvicina agli appuntamenti più importanti dell’estate.

La società biancorossa comunicherà ufficialmente le sue intenzioni attraverso un comunicato che verrà diramato domani, ma è già noto che chi vorrà rilevare il titolo dovrà interfacciarsi con l’amministrazione comunale. Il Barletta rischia di non prendere parte al prossimo campionato di Eccellenza: con il definitivo disimpegno di Vincenzo Bellino, viene meno una parte importante della dirigenza, che aveva anche vagliato l’ipotesi di continuare il suo percorso con Mario Dimiccoli in sella.

L’inizio del calciomercato e i tempi strettissimi per l’iscrizione al prossimo campionato complicano il futuro più imminente. Rigettata la proposta dell’Audace Barletta, che dopo la mancata intesa ha deciso di presentare domanda di ripescaggio in Eccellenza, il Barletta Calcio ha tempo fino al 18 luglio per formalizzare la sua partecipazione alla massima categoria regionale. Una partecipazione che, a questo punto, non dipende più dalla dirigenza dimissionaria, in procinto di lasciare definitivamente il timone.

Situazione paradossale a fronte degli sviluppi che riguardano lo stadio “Puttilli”. Venerdì mattina alle 11:30, il Coni presenterà ufficialmente il progetto esecutivo, ultimo step prima della pubblicazione del bando di gara. Il Comune di Barletta attende la convocazione del Prefetto per l’ottenimento dell’agibilità parziale: il manto erboso di via Vittorio Veneto potrebbe essere disponibile già dalle prossime settimane per gli eventuali allenamenti, mentre per l’apertura della tribuna centrale bisognerà aspettare i primi mesi della stagione sportiva. La prima fase dei lavori, attualmente in corso, avrà termine il 20 luglio. Il Barletta 1922 potrebbe non beneficiare delle prossime accelerazioni.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.