Miseria e nobiltà, un grande classico di fine 800′ che resiste al tempo restando quantomai attuale. La commedia in tre atti di Edoardo Scarpetta portata alla celebrità dallo starodinario Totò con il film apparso nelle sale nel 1954 continua a far sorridere e riflettere il pubblico grazie all’adattamento di Lello Arena e del regista Luciano Melchionna abili nel rendere le viende del protagonista Felice Sciosciammocca e della sua famiglia adatte ai giorni nostri.

 

A raccontarci l’ispirazione del nuovo Miseria e Nobiltà è stata l’attrice Giorgia Trasselli ospite negli studi di Teleregione nel corso della tre giorni che l’ha vista protagonista sul palco del teatro “Curci” di Barletta

Il tutto esaurito fatto registrare dal “Curci” è la dimostrazione della risucita di questa rivisitazione. L’affetto del pubblico ha letteralmente conquistato la compagnia guidata dall’attore napoletano Lello Arena.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.