Continua la polemica sulla quarta promozione dalla Serie C alla Serie B. Il Consiglio Federale della FIGC si esprimerà sul criterio del merito sportivo, il più votato durante l’Assemblea di Lega del 7 maggio.

Un’altra fetta consistente dei club, con il Bari in testa, spinge per evitare il parametro del coefficiente e giocare i playoff.

Francesco Ghirelli, presidente della Lega Pro, chiarisce la posizione delle società in riferimento alla disputa degli spareggi: “Se decidessimo di fare i playoff con le migliori otto squadre dal secondo posto in giù – spiega il numero uno della categoria –  ci sarebbero altre 20 squadre che sarebbero contrariate per via della propria esclusione”.

Una motivazione che non va giù ai biancorossi, così come alle altre squadre che potrebbero essere scavalcate dal Carpi per merito sportivo. Per Ghirelli, però, disputare i playoff sarebbe un controsenso dopo aver sospeso le attività tra febbraio e marzo: “Siamo stati i primi in Italia a rinviare i match per l’emergenza Coronavirus, tornare a giocare accantonando la priorità della salute non sarebbe coerente con la nostra posizione”.

I club dovranno sottostare alle disposizioni emerse dall’Assemblea. “Mi dispiace lasciare tutto in sospeso – spiega Ghirelli – ma non possiamo rischiare una nuova ondata di contagi per giocare i playoff”. La tensione tra rappresentanti di categoria e società è palpabile, ma a risolverla definitivamente sarà solo il verdetto del Consiglio Federale.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.