Sequestrato gel igienizzante non a norma - TELEREGIONE
Connetti con il social

TRANI

Sequestrato gel igienizzante non a norma

Mille e ottocento confezioni di gel igienizzante per le mani, pronte ad essere immesse sul mercato, sono state sequestrate dai militari della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Bari e della compagnia di Trani, ad un’azienda tranese.

Mille e ottocento confezioni di gel igienizzante per le mani, pronte ad essere immesse sul mercato, sono state sequestrate dai militari della Guardia di Finanza del Comando provinciale di Bari e della compagnia di Trani, ad un’azienda tranese.

Il prodotto, come accertato dai militari delle Fiamme Gialle e dalle analisi chimico-fisiche realizzate dal Dipartimento di Farmacia dell’Università di Bari, presentava una concentrazione di ipoclorito di sodio (il principio attivo nel gel igienizzate) troppo bassa e quindi poco utile per igienizzare le mani.

L’Organizzazione mondiale della sanità, infatti, nelle sue linee guida raccomanda una concentrazione di principio attivo superiore al 70 per cento. I finanzieri hanno proceduto all’esecuzione del sequestro preventivo d’urgenza, emesso dal Pubblico ministero del Tribunale di Trani, di centinaia di litri del prodotto che, oltre a non garantire l’efficacia igienizzante, rappresentava un potenziale pericolo per la ssalute e la sicurezza dei cittadini.

I titolari delle attività commerciali di Trani sono stati denunciati a piede libero all’Autorità Giudiziaria per i reati di “frode in commercio” e “vendita di prodotti industriali con segni mendaci” mentre nei confronti della società la Procura di Trani ha disposto il sequestrato della somma di 26mila euro, ritenuta il profitto della vendita del gel igienizzante non conferma alle normative vigenti.

PUGLIA – Canale 14
BASILICATA – Canale 13

Segui il tg in diretta da casa alle ore
14.30 – 19.30 – 22.30

Altre Notizie - TRANI