10 minuti

“Quasi 10 minuti…come se ci conoscessimo da sempre”. Un’emozione palpabile che traspare dalle parole di don Vito Piccinonna, rettore della Basilica dei Santi Medici e direttore della Caritas diocesana di Bari, dopo una telefonata speciale quanto inaspettata, quella di Papa Francesco.

“Proprio lui! Non il segretario o un altro”, scrive il sacerdote originario di Palombaio in un post su facebook senza rivelare il contenuto della conversazione, ma facendo trasparire la gioia di questo incontro a distanza con il vicario di Cristo in terra. Don Vito Piccinonna ha raccontato di essere in viaggio nel momento in cui riceve la chiamata sul suo cellulare, non trovando alcun numero sul display ma la scritta “sconosciuto”, senza pensare che dall’altro capo del telefono lo aspetta l’uomo, invece, più conosciuto del pianeta. Difficile immaginare l’emozione e lo sgomento nel rispondere e sentirsi immediatamente dire dall’altra parte “Sono Papa Francesco”: non uno scherzo ma proprio lui in persona.

Don Vito non rivela nulla del dialogo, ma afferma di aver scritto al Santo Padre nei giorni scorsi gli auguri per la festa dei Santi Pietro e Paolo, lasciando il suo indirizzo. Certo il rettore della Basilica dei Santi Medici non avrebbe mai immaginato che il Papa lo avrebbe contattato per conoscerlo.

“Una telefonata ti allunga la vita”, diceva anni fa il celebre attore Massimo Lopez: certamente la chiamata del Successore di San Pietro, per don Vito Piccinonna, avrà fatto molto di più”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.