“Un confronto sereno sui problemi concreti”. Questa la definizione data dal ministro delle politiche agricole Gian Marco Centinaio all’incontro di questa mattina a Roma con una rappresentanza dei gilet arancioni guidata dal portavoce Onofrio Spagonletti Zeuli. L’appuntamento romano, diretta conseguenza delle azioni di protesta di olivicoltori e agricoltori pugliesi culminate con il presidio di lunedì 7 gennaio a Bari è stato l’occasione per affrontare le due tematiche fondamentali al centro delle rimostranze degli agricoltori, prima fra tutte quella relativa al riconoscimento dello stato di calamità per le gelate del 2018.

Risposte da parte del ministro sono arrivate anche relativamente alla questione Xylella, piaga che sta martoriando l’olivicoltura pugliese e che dopo essere partita dal Salento sta cominciando ad interessare anche la parte nord della Regione.

Soddisfatto degli esiti dell’incontro il portavoce dei gilet arancioni Onofrio Spagnoletti Zeuli che rimanda alla visita del Ministro Centinaio in Puglia, fissata per il prossimo 31 gennaio.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.