Il Ministro Centinaio ha invitato a mantenere la calma e a portare pazienza perché arriverà questa sera al Consiglio dei Ministri il decreto legge urgente antixylella e gelate per dare ristoro agli olivicoltori pugliesi, come promesso davanti ai cinquemila agricoltori giunti a Roma lo scorso 14 febbraio. Il rappresentante del Governo ha incassato anche il parere favorevole, almeno informale, anche dai suoi colleghi e per i risultati ufficiali toccherà aspettare qualche ora.

Dalla Puglia si erano già levati gli scudi: da un lato il governatore Emiliano, dopo un incontro fatto a Berlino con Centinaio, ieri sera aveva minacciato uno sciopero generale ad oltranza di tutte le categorie produttive pugliesi per sostenere la battaglia degli olivicoltori.

Dall’altra c’erano già pronti i gilet arancioni che pur rispettosi delle istituzioni e dei loro tempi, avevano sperato che la minaccia di un disegno di legge e non di un decreto fosse solo uno scherzo di cattivo gusto. “Niente inganni e niente regolamenti di conti sulla pelle degli agricoltori per compensare altre questioni – ha detto il portavoce Spagnoletti Zeuli -. Abbiate il buon senso di dare risposte concrete e affrontare i problemi reali della gente, altrimenti avrete la responsabilità di trasformare la Puglia in una polveriera”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.