Il coordinamento dei gilet arancioni ha twittato a Centinaio: “Hai rispettato la parola data, da vero uomo prima e da bravo Ministro poi”. È arrivata ieri a tarda sera, infatti, la firma sul decreto legge per risolvere le emergenze xylella e gelate promesso dal rappresentante del governo gialloverde e approvato in Consiglio dei Ministri.

“Oggi possiamo finalmente cominciare a lavorare concretamente per risolvere le emergenze della Puglia – ha detto Centinaio -.  Sono molto soddisfatto del lavoro portato avanti e dell’attenzione dei colleghi del Governo, che ringrazio, e che non hanno esitato a darmi ascolto per il bene dell’agroalimentare italiano. Parliamo di fatti, misure concrete, che riporteranno i settori olivicolo – oleario al più presto fuori dalla crisi e ad essere finalmente competitivi”.

“Con le manovre approvate – conclude il Ministro – oggi interveniamo con strumenti urgenti e decisivi: spero finiscano le polemiche e si ricominci a lavorare, ne va del futuro di tutti”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche i rappresentati di Italia Olivicola che su Facebook, felici per il risultato, hanno scritto “ora sotto con l’Unione Europea: servono 500 milioni di euro per far ripartire le aziende olivicole e i frantoi del Salento. Occorre snellire la burocrazia contro questo maledetto batterio”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.