Altamura continuerà ad avere due compagini, il Team in serie D e la Fortis in Eccellenza Pugliese.

Dopo diverse settimane di trattative ed anche un incontro tra le due società ed il sindaco Rosa Melodia, l’ipotesi di vedere una sola compagine in città iscritta al campionato di serie D è definitivamente tramontata. A darne l’annuncio  è stata la Fortis in un comunicato nel quale si spiega come alla base dalla mancata fusione ci siano questioni tecniche legate alla mancata presentazione da parte del Team di alcuni documenti necessari a procedere con l’operazione. Questi ritardi hanno spinto la Fortis del presidente Paolo Lorusso e del direttore generale Giuseppe Barracchia a comunicare la cessazione delle trattative e l’avvio della programmazione in vista del torneo di Eccellenza Pugliese 2019-2020 al quale i murgiani hanno tutta l’intenzione di partecipare recitando un ruolo da protagonisti.

Dopo il terzo posto conquistato lo scorso anno ed i play-off mancati di un soffio la Fortis ripartirà con un volto nuovo in panchina, quello di Fabio Prosperi. Il tecnico ex San Severo con esperienza anche a Taranto, prenderà il posto di Salvatore Maurelli e proverà a guidare i biancorossi verso i vertici della classifica. Per farlo Prosperi potrà contare sulle riconferme di gran parte dello zoccolo duro della squadra dello scorso anno: attualmente certi della permanenza sono Cannito, Loiudice, Dimatera e Abrescia mentre Sisalli è ad un passo dalla firma. Attorno al nucleo storico si costruirà la struttura di una squadra pronta a sferrare l’assalto alla serie D.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.