La conduttura ora è stata chiusa. Ma lo scoppio delle tubature del Consorzio di Bonifica, in contrada “Bocca di Lupo” a Minervino Murge ha fatto sì che un vero e proprio fiume travolgesse le campagne fino all’Ofanto. A dare l’allarme è stata Coldiretti Puglia che ha parlato delle gravi conseguenze e dei “danni mostruosi recati alle colture”. È stato richiesto e invocato, per questo, l’immediato intervento dei Vigili del Fuoco.

“Le tubature del diametro di un metro sono in vetroresina ed è la terza volta che scoppiano, riversando sulle campagne una valanga d’acqua”, ha dichiarato Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia, che poi è voluto entrare nel dettaglio dei danni recati alle coltivazioni: “Grano allettato, oliveti e vigneti allagati, seminativi distrutti, terreni portati via dalla violenza dell’acqua- ha proseguito Muraglia-un duro colpo ad un territorio dove sono già evidenti i segnali di dissesto idrogeologico”.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.