L’alimentazione dei popoli del Mediterraneo nell’antichità. Dove arte militare e vita civile si mescolavano in tempo di pace e di guerra.

Tema suggestivo e di attualità. Già affrontato nel 1997 a Barletta nel forum internazionale su Annibale protagonista del Mare Nostrum è tornato alla ribalta per le Giornate Europee del Patrimonio in questo fine settimana di settembre presso l’Istituto Alberghiero di Margherita di Savoia come tappa del percorso complessivo “Roma contro Cartagine”. Un evento identitario, didattico e culturale aperto agli studenti delle scuole superiori fra gli appuntamenti programmati dal sito archeologico di Canne della Battaglia sul territorio.

Davanti ad una platea di studenti incuriositi ed interessati sono intervenuti dopo l’introduzione di Alexandro Ascoli dell’associazione Mos-Maiorum di Roma, il saggista Giorgio Franchetti che ha illustrato i suoi studi sull’alimentazione militare e punica e dulcis in fundo Cristina Conte, l’archeo-cuoca che ha proposto la ricostruzione di alcuni piatti in uso durante le guerre puniche.

Di Redazione Teleregione

Per scrivere alla redazione di Teleregione inviate mail all'indirizzo redazione@teleregionecolor.com oppure chiamate 0883 52 00 00.